11 giugno 2018

Tredici ragioni per iniziare a fare sul serio sui social media

Tecnostudi comunicazione Bologna Social
Tempo di lettura: 5 minuti

Ciao, siamo Tecnostudi, un’agenzia di comunicazione.

Non smanettare su qualsiasi cosa tu stia utilizzando per leggerci: siamo una vera agenzia, qui, in diretta e sul blog. Mangia qualcosa e mettiti comodo: stiamo per raccontarti perché è importante fare sul serio sui social media. E se ci stai leggendo vuol dire che almeno una di queste tredici ragioni riguarda anche te e la tua azienda.

Piccola premessa: se l’intro a questo articolo ti sembra un po’ bizzarro, forse non hai ancora avuto occasione di vedere Tredici (titolo originale: 13 Reasons Why), una delle serie TV di Netflix più acclamate dell’ultimo anno.

Poco male: quello che leggerai di seguito ti riguarda comunque, continua a leggere e scoprirai perché.

1) Il traffico web

I post sui social media guidano il traffico al tuo sito web. Qualunque sia il tuo settore, segmento e pubblico, una parte sostanziale dei tuoi clienti e lead sono su Facebook, su Instagram o su altri social network, arrenditi all’evidenza.

Avere accesso a queste piattaforme ti aiuta ad aumentare il traffico, in particolare verso i contenuti più recenti del tuo sito web, che hanno bisogno di una piccola spinta iniziale.

I post sui social media offrono al tuo target potenziale l’opportunità di trovare i tuoi nuovi contenuti web e fare clic sul tuo sito. E, fattore ancora più importante: i tuoi follower possono essere un pubblico già selezionato e dunque interessato realmente alla tua azienda e al tuo brand.

2) La SEO

I motori di ricerca sanno quali sono le pagine che guadagnano costantemente il traffico e quali invece sono dimenticate e ignorate. Generare un flusso al sito da una pagina social su Facebook con un buon seguito o da un canale YouTube con molti iscritti, vi permette di scalare i motori di ricerca con più facilità.

3) Il pubblico

Parte di ciò che rende i canali social come Facebook e Instagram efficaci strumenti di marketing è l’interazione che puoi creare con la tua fanbase. Leggendo i loro commenti acquisirai informazioni sui loro comportamenti e sulle loro preferenze.

Queste intuizioni hanno evidenti benefici di marketing: quando capisci i tuoi clienti, puoi scrivere contenuti migliori e post più accattivanti, il che genera più traffico al tuo sito web. Ma i vantaggi a volte possono andare ben oltre il marketing: puoi identificare i punti deboli del tuo brand e dei tuoi servizi, migliorare le vendite e perfezionare la tua strategia di prodotto.

4) La relazione con il target

La maggior parte dei consumatori identifica Twitter, Facebook e Instagram come “social network”, non come strumenti di marketing. Molte aziende adottano ancora istintivamente un approccio di vendita forzata sui social, inondando i propri follower con promozioni, annunci e notizie spesso inutili. Poi, quando la pagina porta solo modesti aumenti di traffico al sito, sentenziano che quel determinato social non è proprio adatto al loro business.

Ma i follower vogliono un coinvolgimento autentico: ecco perché è importante intrattenerli, coinvolgerli con contenuti pertinenti e creare con loro legami su interessi condivisi.

In questo senso ha importanza il rapporto con i leader del settore e gli influencer: quello che è importante sui social network è entrare a far parte della propria community di riferimento.

5) Targeting

Le piattaforme social permettono la creazione di annunci molto mirati: su Facebook ad esempio, è possibile selezionare il proprio target in base a fattori quali età, posizione, livello di istruzione, interessi e comportamento.

6) Customer care

Un rapido tempo di risposta ai clienti non è più un optional. Se c’è un problema con il tuo prodotto o servizio, i tuoi clienti si aspettano di risolverlo immediatamente. Poche aziende ancora oggi soddisfano tali aspettative. Un recente studio di Sprout Social ha rilevato che i clienti desiderano ricevere risposte sui social media entro quattro ore, ma il tempo di risposta medio nella realtà è di 10 ore.

Questa non è solo un piccolo capriccio dei tuoi clienti: influisce direttamente sui tuoi profitti. Uno studio di Twitter ha mostrato che i clienti sono disposti a pagare quasi $ 20 in più per un biglietto quando una compagnia aerea risponde ai loro tweet entro 6 minuti.

7) Fedeltà alla marca

Quando stai coinvolgendo il pubblico sui social media, non stai soltanto creando connessioni e rapporti: ti stai prendendo del tempo per fornire ai tuoi follower informazioni utili, aiuto e intrattenimento, senza chiedere nulla in cambio.

Ciò mostra ai clienti che li apprezzi, non solo come fonte di entrate, ma come persone. I clienti inizieranno a vederti come un interlocutore che si prende cura di loro e ha valori, personalità e visione. E in un mercato competitivo, ciò può fare una grande differenza.

8) La concorrenza

La maggior parte dei brand ha almeno una presenza sui social media, e in alcuni settori è la norma essere presente su più piattaforme. Ti starai chiedendo “Che speranze ho allora di emergere?”.

Ti basta sapere che la maggior parte delle aziende è su molti canali ma non lo fa nel modo giusto. I brand più famosi possono avere strategie complesse sui social media, ma raramente le PMI le hanno. Molte pubblicano irregolarmente, raramente si impegnano con i follower e non hanno un tono di voce adeguato al contesto.

Se ti prendi il tempo necessario per sviluppare la tua voce e la tua strategia, se pubblichi regolarmente e rispondi ai messaggi e ai commenti, puoi costruire una community che i tuoi concorrenti più pigri non potranno eguagliare, anche se sono sui social network da più tempo di te.

9) Autenticità

I grandi brand hanno alcuni ovvi vantaggi: un migliore riconoscimento dei nomi, budget più grandi che consentono di mettere insieme messaggi accattivanti su più canali e più influencer che vogliono collaborare con loro.

Le PMI hanno però un grande vantaggio che la maggior parte delle grandi aziende non ha: l’autenticità. Se sei un imprenditore con una storia interessante, se hai un’azienda locale legata al territorio o se hai un marchio underground che offre qualcosa di nuovo e originale, puoi crearti la tua nicchia senza ricorrere necessariamente a grossi budget.

Non devi battere tutta la concorrenza, hai solo bisogno di trovare un modo per entrare in contatto con il tuo mercato: se hai un buon team e una voce di marca forte, supportata da un prodotto solido, è un obiettivo che puoi raggiungere.

10) Newsjacking

Grazie ai social media puoi fare newsjacking: puoi, in sostanza, “cavalcare l’onda” delle notizie, seguire le tendenze e creare contenuti virali e interessanti.

Dovrai avere un team reattivo e pronto a costruire una storia seguendo i trends del momento, ma se ci riesci e lo fai in modo unico e originale, puoi ottenere molta più visibilità di uno spot televisivo o di una pubblicità su carta.

11) Vendite

Il social media marketing può fare molto di più che aumentare la tua brand reputation: puoi influenzare le decisioni di acquisto dei tuoi clienti, puoi rispondere alle loro domande quando sono indecisi e suggerire loro promozioni e sconti.

I social media ti permettono di inserirti nel momento più delicato della decisione d’acquisto: Jim Lecinski di Google nel 2011 lo ha definito “Zero Moment of Truth”, ovvero quel momento in cui un consumatore va su internet per reperire informazioni su un prodotto, prima di poterlo acquistare. In questo momento i social network sono la principale fonte di informazioni per i consumatori e non esserci è quasi come non esistere nella vita reale.

12) Nuovi clienti

Il social media marketing ti consente di farti conoscere da nuovi clienti: grazie all’advertising su Facebook ad esempio puoi far conoscere la tua pagina, il tuo sito web, la tua app, il tuo shop online a chiunque sia interessato o alla ricerca di prodotti o servizi come quelli che può offrire la tua azienda.

Le condivisioni, le recensioni, gli influencer sono poi le altre strade che ti porteranno nuovi potenziali consumatori.

13) Autorevolezza

I social media offrono ampie opportunità per dimostrare la tua esperienza. Rispondendo alle domande, dando consigli e condividendo informazioni pertinenti, puoi mostrare la tua leadership e la tua autorevolezza all’interno del tuo settore.

Se sei arrivato a leggere fin qui probabilmente stai valutando almeno una di queste ragioni per ripensare la tua strategia sui social media marketing: se le ritieni tutte corrette e importanti, allora farai bene a metterti subito al lavoro per stare al passo con il mercato, non sei d’accordo?

The following two tabs change content below.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il nostro sito fa uso di Cookies per memorizzare alcuni tuoi dati e per offrirti la migliore esperienza di navigazione. Nella nostra Cookie Policy (link alla policy) puoi vedere tutti i cookies che utilizziamo e come esercitare i tuoi diritti in base al regolamento UE 2016/679 (GDPR). Cliccando sul pulsante accetti l’utilizzo dei Cookies per il nostro sito. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi