fbpx

Perché il remarketing è una strategia vincente durante le Feste natalizie

da | Dicembre 7, 2017 | Blog, Digital

Uno degli incubi peggiori per un brand con un e-commerce è quello legato all’abbandono del carrello: non è sempre facile individuarne la causa, ma spesso questa è legata al fatto che il potenziale cliente durante la fase d’acquisto viene interrotto o distratto. La durata dell'attenzione online è di circa cinque secondi, quindi è facile perdere l’interesse durante la navigazione sul web.

 

Nel periodo delle feste natalizie, quando l’impulso dello shopping compulsivo conquista la maggior parte di noi e durante le quali veniamo sommersi da offerte e promozioni, è facile passare da un e-commerce all’altro dimenticando in fretta quello che fino a qualche secondo prima era finito nella nostra wishlist.

 

Per i brand si tratta di una vera e propria sfida che ha inizio ben prima del mese dicembre: ma come fare in modo che un utente che sta visitando il nostro shop online, non si dimentichi di noi tra uno zapping online e l’altro?

 

La soluzione c’è: remarketing, gioia e dolore dell’advertising digitale. Ma non perdiamo altro tempo, le feste si avvicinano: ecco quattro strategie collaudate di remarketing che vi permetteranno di trasformare i vostri potenziali clienti in acquirenti.

 

Crea annunci diversi

Ricorda, all'interno del tuo target, per quanto possa essere piccolo, ci sono persone diverse, che hanno personalità diverse e che hanno comportamenti diversi nel tempo. Ci sono persone che cercano il meglio, mentre altre sono acquirenti impulsivi, che acquistano per un capriccio; altri ancora sono metodici, lenti, riflessivi. Il modo migliore per gestire tutti questi tipi diversi di persone, consiste nel realizzare annunci diversificati e con messaggi differenti.

 

Utilizza le testimonianze

I video di testimonianze o gli annunci con immagini che mostrano l’esperienza di un cliente hanno un alto potenziale di engagement: i consumatori vogliono potersi fidare del tuo prodotto e servizio e per questo hanno bisogno di prove, anche se non esattamente tangibili.

 

L’importante è non esagerare: i tuoi annunci potrebbero diventare invadenti.

 

Stuzzica l’acquisto

E se i tuoi potenziali clienti avessero solo bisogno di una piccola spinta? Un bonus, uno sconto, una promozione a tempo, sono tutti incentivi che fanno gola anche ad un utente che non necessariamente vuole acquistare subito. E più crei la sensazione di urgenza, del tipo “cogli l’attimo ora”, e più possibilità ci sono che l’utente scelga di comprare.

 

Suggerisci altri prodotti

Un'altra strategia facile di remarketing, in particolare per i negozi di e-commerce con più prodotti, è quella di offrire un cross-sell di un prodotto simile o complementare. Forse hai suscitato il loro interesse, ma l'oggetto che stavano guardando non era del tutto corretto. Se hai altri prodotti simili, questo potrebbe essere il momento perfetto per suggerirli attraverso un annuncio.

 

Qualche esempio? Se l’utente stava visitando la scheda prodotto di un paio di jeans, potresti proporgli nei prossimi annunci capi simili o dello stesso tessuto o colore.

Se si tratta invece di uno shop di arredamenti, puoi mostrare negli annunci i complementi d’arredo al mobile verso la quale l’utente ha mostrato interesse.

 

Il remarketing è un po’ come lasciare che il cliente arrivi al tuo shop online dopo aver seguito una pista di indizi: più questi indizi racconteranno qualcosa di te e dei tuoi prodotti, più il tuo potenziale acquirente ne sarà attratto.

Articoli Recenti

Bologna

Via Ferrarese 65, 40128
+39 051 352666

P.IVA e C.F. IT02141330379
R.E.A. BO 253189
Capitale sociale € 10.400 i.v.
PEC: tecnostudi@pec.it
EMAIL: tecnostudi@mptstudi.com

 

 

 

Pin It on Pinterest

Share This