fbpx

Come realizzare un piano di comunicazione performante

da | Maggio 31, 2017 | Blog, Marketing

Le vittorie più schiaccianti sono sempre quelle che hanno dietro una buona strategia: le aziende, specialmente le piccole e media imprese, sono spesso portate però a credere che la pianificazione sia un momento importante soltanto all’inizio di un’attività, quando ancora si è in fase di definizione degli obiettivi di business.

Le stesse aziende spesso confondono la pianificazione del proprio marketing con quella della propria comunicazione: in realtà queste camminano spesso parallelamente, sebbene la seconda sia in qualche modo contenuta all’interno della prima.

Un piano marketing può in effetti essere definito all’inizio di un’attività, mentre il piano di comunicazione declina gli obiettivi generali del marketing in obiettivi specifici legati alla brand awareness e alla promozione. Vediamo insieme in che modo un piano di comunicazione è fondamentale per la strategia più generale di marketing della tua azienda.

 

I vantaggi del piano di comunicazione

Pensa al tuo piano come la tua roadmap: sai dove vuoi andare, ma hai bisogno di un percorso per arrivarci. Il piano di comunicazione è il tuo percorso.

Un buon piano ti aiuta a chiarire i rapporti tra le diverse forze messe in campo dalla tua strategia: le persone del tuo team devono sapere come contribuiranno alla realizzazione degli obiettivi e di cosa sono responsabili. Sembra un paradosso, ma in realtà è proprio la pianificazione che permette al tuo team di sviluppare la propria creatività: coinvolgere il tuo staff nel processo di pianificazione porterà inoltre diverse prospettive di pensiero e al contempo li aiuterà a realizzare un messaggio coerente.

Questo creerà inoltre uno scenario positivo in cui i tuoi collaboratori sono disposti a darti feedback onestamente, perché all’interno dell’organizzazione sarà possibile comunicare in modo efficiente: ciò sarà utile per modificare la tua strategia senza troppi rischi anche durante il corso del lavoro.

Ci sono molti modi diversi per diffondere un messaggio: oggi oltre agli strumenti più tradizionali di comunicazione, possiamo fare affidamento sui media digitali, dai social network ai blog, per citare i più conosciuti. Un piano di comunicazione si occupa anche di identificare e implementare le diverse attività di comunicazione declinate per i diversi canali, in modo che l’impegno sia adeguatamente distribuito su tutte le attività.

Un altro aspetto importante del piano di comunicazione è relativo agli stakeholder: il piano permette di valutare il loro contributo e definire quando sarà necessario il loro intervento.

Il piano infine include una parte fondamentale dedicata all’analisi dei risultati, anche a metà del percorso di lavoro: valutare il successo del piano e le aree che necessitano di un rafforzamento durante le attività, aiuterà a determinare punti di forza, debolezze e ostacoli e quindi a creare e implementare nuovi approcci. Puoi sviluppare una strategia di valutazione unica e personalizzata che raccoglierà le informazioni necessarie per migliorare il tuo piano.

 

Le caratteristiche di un buon piano di comunicazione

Un piano di comunicazione non deve essere oneroso. È semplicemente sufficiente identificare ciò che è necessario dire, chi ha bisogno di dirlo e il modo più efficace per dirlo. In sintesi un buon piano di comunicazione deve essere:

  • partecipativo, in quanto deve essere il risultato di più forze;
  • dinamico e flessibile perché deve essere in grado di adattarsi secondo necessità: in caso di mancanza improvvisa di budget, qualora venisse meno una collaborazione o ci fossero dei ritardi nelle consegne delle grafiche;
  • è in grado di adeguarsi al target di riferimento;
  • combina il meglio della vostra strategia marketing con il meglio della vostra strategia di public relations.

 

Gli elementi fondamentali di un piano di comunicazione

La formulazione di una strategia di comunicazione è un'arte, non una scienza e ci sono molti modi diversi di adempiere a questo compito: ad ogni modo è possibile identificare alcuni elementi indispensabili per un piano di comunicazione. Per nostra esperienza questi sono quelli che ci hanno permesso nel tempo di raggiungere i migliori risultati in modo efficiente:

 

  • stabilisci gli obiettivi;
  • identifica i KPI;
  • conosci il tuo pubblico;
  • definisci le linee guida del tuo messaggio;
  • fai una lista degli strumenti e delle risorse;
  • indica i tempi delle attività;
  • delinea le modalità e i tempi di valutazione e analisi.

 

Gli obiettivi

La tua attività di comunicazione non è fine a se stessa ma deve essere uno strumento per gli obiettivi più generici del tuo business. Chiediti cosa puoi fare con la comunicazione per aiutare la tua azienda a raggiungere i suoi obiettivi principali.

 

KPI

La tua comunicazione è un percorso che va dalla tua azienda al tuo potenziale cliente e poi torna indietro: durante questo percorso è necessario avere sempre una bussola che ti possa indicare che ti stai muovendo verso la giusta direzione. I KPI ti aiutano a identificare le coordinate della tua comunicazione, perché monitorano l’andamento della tua strategia.

La comunicazione digitale ti permette ad esempio di avere a disposizione molti strumenti utili per misurare le tue performance: dagli strumenti di analisi dei social network al numero di visite al tuo sito, puoi definire i KPI più funzionali alla tua strategia e alla tua organizzazione.

 

Il pubblico

Il miglior pubblico utile per raggiungere un obiettivo può non essere sempre il più ovvio: non è sempre necessario ottenere la visibilità di un pubblico generale e ampio, ma è anzi spesso più importante catturare l’attenzione di un pubblico di nicchia.

 

Il messaggio

Un targeting strategico e la coerenza sono la prima chiave di successo per i messaggi della tua comunicazione. Al secondo posto ma altrettanto importante è la costruzione di una narrazione interessante, che riesca a creare interazioni e condivisioni. La scelta di un tone of voice adeguato e contenuti di buona qualità (testi, immagini e video) saranno infine l’investimento per un messaggio performante.

 

Strumenti e attività

Identifica gli strumenti e le attività più appropriati per comunicare i tuoi messaggi al tuo target. Non cercare di essere su tutti i canali social, né di utilizzare tutte le risorse digitali possibili, ma inserisci solo gli strumenti che ti condurranno al tuo target e che ti permetteranno di ottenere risultati misurabili.

 

I tempi

Le scadenze sono fondamentali in un piano di comunicazione per definire le aspettative, organizzare al meglio le risorse e riuscire così ad avere anche il tempo per correggere eventualmente il tiro della propria comunicazione.

 

Valutazione e analisi

Lascia sempre uno spazio all’interno del tuo piano di comunicazione per valutare l'efficacia della tua strategia: analizza i risultati sia con il tuo pubblico interno (cioè all’interno del tuo stesso team) che con il tuo pubblico finale e non rimandare la verifica delle performance solo alla parte finale del tuo progetto.

La comunicazione è una leva fondamentale per il successo del tuo business: non puoi limitarti a farla, ma devi soprattutto pianificarla per realizzare più risultati e ottimizzare il lavoro. Solo in questo modo eviterai inutili perdite di tempo e denaro dietro attività di promozione senza strategia e che, vedrai, non porteranno a nessun risultato effettivo.

Bologna

Via Ferrarese 65, 40128
+39 051 352666

P.IVA e C.F. IT02141330379
R.E.A. BO 253189
Capitale sociale € 10.400 i.v.
PEC: tecnostudi@pec.it
EMAIL: tecnostudi@mptstudi.com

 

 

 

Pin It on Pinterest

Share This