fbpx

Perché non ti farò un preventivo ma ti darò una Batmobile

da | Gennaio 29, 2018 | Blog, Marketing

La prima parte del titolo sembra un’affermazione supponente e autolesionista: perché non dovrei fare un preventivo ad un potenziale cliente interessato?

Cercherò di motivare la ragione per cui se mi viene chiesta una quotazione “a freddo”, io mi rifiuto.

Le tre ragioni per non fare un preventivo

La prima ragione è molto semplice in realtà: nel nostro lavoro non esistono preventivi.

La classica lista di prodotti col prezzo a fianco è inconcepibile: ogni progetto ha le sue caratteristiche, ogni cliente le sue particolarità. Questo vale per chiunque faccia servizi su misura, alcune voci possono essere standardizzate ma il vero cuore di ogni progetto è pensato e tarato su ogni singolo cliente.

Un secondo motivo, che ha basi commerciali, è che un appuntamento e una bella chiacchierata con il potenziale cliente servono solitamente a porre le basi di una relazione personale, a fare le domande giuste, a confezionare un preventivo migliore, a mettere in atto una serie di strategie già orientate alla vendita.

I primi due motivi, dunque, li condividiamo con la maggior parte delle altre agenzie di comunicazione (e non solo), ma c’è anche una terza ragione, che posso dire essere tipicamente nostra.

Molto spesso, infatti, nemmeno dopo questi due step quello successivo per noi comprende la redazione di un semplice preventivo, o di un documento contenente i prezzi finali in qualche forma.

E vi dirò perché questo mio rifiutarmi di fare tout court il prezzo per il rifacimento di un sito o per la creazione di un brand è in realtà un segno di grande rispetto per qualsiasi cliente.

Non è solo una questione di prezzo

Siamo tutti abituati a guardare il prezzo sullo scaffale prima ancora che a leggere gli ingredienti (anche se in realtà abbiamo già fatto la nostra scelta prima ancora di rendercene conto). A maggior ragione se siamo decisori aziendali e dobbiamo valutare un nuovo fornitore, un nuovo servizio, un nuovo acquisto, è normale scegliere in base al prezzo, confrontare più offerte, paragonare più fornitori, giusto?
Lo sarebbe se tutti offrissero lo stesso identico prodotto o servizio.

Ed è per questo che io non farò un semplice preventivo per la creazione di un e-commerce, o per la grafica di una brochure. Perché non è quello che faccio, non è quello su cui voglio che la mia agenzia sia confrontata, non è il vero valore aggiunto che posso offrire ad un cliente.

Ma come? Non facciamo e-commerce, loghi o campagne pubblicitarie?
Certamente, quello è il COSA facciamo, ma non è assolutamente né il COME né il PERCHÉ lo facciamo, e sono questi aspetti ad essere davvero centrali quando si decide di acquistare un servizio, o come preferisco io, di scegliere un partner.

Il nostro perché lo abbiamo raccontato qui, mentre in questo caso è il COME ad essere importante: non farò un semplice preventivo per un sito perché non farò un semplice sito.

La Batmobile della comunicazione

Quello che Tecnostudi farà per quel cliente è creare un veicolo di comunicazione sorprendentemente adatto alla vendita, uno strumento che parlerà al giusto target, con il giusto tono di voce, con la terminologia più adatta ad emozionarlo e attivare il processo di riconoscimento del brand, di posizionamento ai primi posti per la sua categoria merceologica e di avvicinamento alla decisione d’acquisto. Un mezzo che descriverei come la Batmobile della comunicazione se non temessi di risultare fantascientifica.

Ecco, in realtà è proprio di scienza che stiamo parlando.
E non dei cosiddetti metodi scientifici basati sulle “7 regole fondamentali per fare un sito che venda”, o le “3 regole invincibili per un logo memorabile”, che spesso sono solo le normali procedure applicate, semplicemente messe sotto forma di bullet point.
No, parliamo di Scienza nell’accezione enciclopedica del termine, ovvero di Marketing Intelligence, di Strategia di Marketing e di Neuromarketing.

Parliamo quindi di strumenti che permettono di:

  • Raccogliere informazioni di prima mano in modo attendibile e verificabile, attraverso indagini mirate di Marketing e Business Intelligence, portate avanti ad personam e assolutamente studiate sul bisogno nel dettaglio, sulla nicchia, sul mercato specifico.
  • Organizzarle in un unicum di facile lettura ed utilizzo da parte delle figure aziendali interne, grazie ad un piano marketing e comunicazione che diventerà un vero e proprio vademecum per le successive decisioni di sviluppo e comunicazione.
  • Verificare step by step i materiali di comunicazione in modo che siano davvero efficaci ed in linea con l’intenzione d’acquisto del prospect, attraverso le analisi e gli studi di Neuromarketing, le ricerche sul campo con gli strumenti più avanzati e il supporto di figure centrali nello sviluppo di questa scienza in Italia.

Sembra un po’ la Batmobile in fin dei conti no? Un meraviglioso mezzo pieno di funzionalità e che fa esattamente quello che tu hai bisogno che faccia, è completamente tarato sulle tue esigenze e soprattutto sui tuoi obiettivi e ti porta dove vuoi arrivare in maniera molto più veloce, confortevole e sicura rispetto a qualunque altro mezzo. Se poi nel tragitto hai voglia di lanciare qualche fumogeno ai tuoi competitor o percorrere dei tratti volando invece che sulle strade affollate da tutti gli altri, be’, perché no?

Qui in Tecnostudi ci divertiamo molto a dare ai nostri clienti tutte queste possibilità e ora credo tu capisca perché non ci teniamo invece a fare un preventivo. Come puoi confrontare queste modalità sulla base di un preventivo? Come puoi pensare di ridurre ad un elenco di costi un meraviglioso mondo di possibilità che si aprono davanti ai tuoi occhi?

Articoli Recenti

Bologna

Via Ferrarese 65, 40128
+39 051 352666

P.IVA e C.F. IT02141330379
R.E.A. BO 253189
Capitale sociale € 10.400 i.v.
PEC: tecnostudi@pec.it
EMAIL: tecnostudi@mptstudi.com

 

 

 

Pin It on Pinterest

Share This