fbpx

Le idee folli

da | Luglio 16, 2019 | Blog, Marketing, Professionisti

Un'idea da folle a rivoluzionaria

Il giorno prima di diventare rivoluzionaria, un’idea è semplicemente folle. Se non era una follia allora non sarà rivoluzionaria, sarà solo un miglioramento incrementale. Quindi nella tua ditta, dov’è che sperimentate le follie?” Peter Diamantis

Una domanda molto provocatoria quella che il fondatore della Singularity University pone a tutti noi.
Lui stesso ha sperimentato questa sua massima nel momento in cui ha deciso di fondare l’XPRIZE, ovvero una ricompensa di 10 milioni di dollari destinata ai voli spaziali privati.
Animato da una fiducia incrollabile, ha lanciato la sua idea, ha creato un evento che ha portato sul suo palco il direttore della Nasa, ha pubblicizzato la competizione… avendo racimolato solo 500.000 dollari!

Cosa lo ha spinto ad esporsi a livello mondiale avendo conseguito solo una parte così insignificante del suo obiettivo finale? La fede incrollabile sulla bontà del suo progetto e sul fatto che qualche altra mente illuminata lo avrebbe compreso e, quindi, finanziato. E così è stato.

Per i nostri obiettivi puntiamo al sole

Sono molte le storie di innovatori che si sono giocati tutto, che hanno bruciato le navi alle proprie spalle come fece il condottiero spagnolo Hernàn Cortes nel 1519 in America Centrale. Quando i suoi uomini gli diedero del pazzo e gli dissero che così facendo aveva azzerato le loro possibilità di tornare a casa in caso di sconfitta, lui rispose che allora, molto semplicemente, dovevano vincere e utilizzare le navi dei nemici per rientrare!

Nelle nostre aziende, invece, molto spesso ci accontentiamo di porci obiettivi incrementali e miglioramenti di piccola entità. Cosa accadrebbe se invece per una volta puntassimo al sole? A realizzare quel prodotto così innovativo che sognavamo anni fa, a proporre quel servizio che rivoluzionerebbe il settore… Quanto migliori potrebbe renderci anche il solo processo di prepararci a raggiungere un traguardo così importante? Quanto ci costringerebbe ad imparare e ad impegnarci?

Noi quest’anno ci proviamo con i nostri 40 obiettivi, che abbiamo l’ambizione di credere che renderanno migliori noi ma soprattutto l’ambiente che ci circonda.

E tu? Dov’è che quest’anno sperimenterai le tue follie rivoluzionarie?

Articoli Recenti

Bologna

Via Ferrarese 65, 40128
+39 051 352666

P.IVA e C.F. IT02141330379
R.E.A. BO 253189
Capitale sociale € 10.400 i.v.
PEC: tecnostudi@pec.it
EMAIL: tecnostudi@mptstudi.com

 

 

 

Pin It on Pinterest

Share This